En poursuivant votre navigation sur ce site, vous acceptez l’utilisation de cookies pour vous proposer des publicités adaptées à vos centres d’intérêts, réaliser des statistiques ainsi qu’interagir avec des réseaux sociaux.

Pour en savoir plus et paramétrer les cookies

Identifiez-vous ou Créez un compte

  

verlan

[vɛʀlɑ̃]
nom masculin
 gergo che consiste nell'invertire le sillabe di alcune parole e locuzioni

Verlan
Forma di slang che inverte le sillabe delle parole ( verlan viene da à l’envers, cioè al contrario), è usato soprattutto tra i giovani ma molte delle sue parole sono entrate a far parte del linguaggio quotidiano. Tra gli esempi più conosciuti: meuf per femme, keuf per flic, zarbi per bizarre, laisse béton per laisse tomber, vénère per énervé . Alcune di queste parole sono diventate talmente di uso comune da non essere più percepite come uno slang e vengono perciò sottoposte ad un nuovo processo di “verlanizzazione”. È il caso di beur, termine che indica un giovane francese di origine magrebina, nato come pronuncia invertita di arabe e a sua volta trasformato in rebeu .